Abitudini utili extra dieta per perdere peso: per modificare lo stile di vita quotidiano

Che alla base del dimagrimento vi siano una dieta sana ed equilibrata e della regolare attività fisica, questo è fuori discussione: infatti tutti gli esperti consigliano almeno mezz’ora di moto al giorno, senza necessariamente dedicarsi a sport agonistici, così come calibrare bene le quantità dei cibi, ma soprattutto dosare le calorie in base agli elementi nutritivi in essi contenuti.

Oltre a questi due assunti fondamentali vi sono tuttavia alcune accortezze quotidiane da mettere in pratica, che se osservate con cura vi aiuteranno a perdere i chili di troppo in maniera efficace.

Andiamo quindi a capire come perdere peso modificando il nostro stile di vita quotidiano, oltre a seguire la dieta e a fare movimento ogni giorno.

Un giusto riposo aiuta a bruciare i grassi

Stando ad alcuni studi, dormire meno di 8 ore al giorno provoca nervosismo e fame nervosa, che alimenta la nostra voglia di cibo.

Un sonno della giusta quantità aiuta quindi ad aumentare il nostro senso di sazietà, ma soprattutto contribuisce a bruciare i grassi a livello addominale, riducendo la classica pancetta. Ecco perché rima di dormire aiutarsi con una tisana rilassante può conciliare il gusto riposo, specie dopo lo stress della vita lavorativa di ogni giorno.

Masticare lentamente e nel modo corretto

La prima digestione avviene in bocca: questo è un motto che spesso si sente dire, ma che molti non mettono in pratica.

Fatto sta che la masticazione lenta e adeguata aumenta il volume del bolo che ingeriamo nello stomaco, con la conseguenza che ci sentiremo più sazi e mangeremo di meno.

Mai digiuno assoluto

Altra abitudine da correggere è quella del digiuno post-abbuffate: infatti non mangiare per compensare gli stravizi del fine settimana altro non fa che acuire il senso di fame, con la conseguenza che si andrà a mangiare molto di più rispetto al giorno precedente.

Ecco perché consumare minestre oppure della verdura dopo un piccolo strappo alla regola del giorno prima è molto più utile rispetto alla totale assenza di cibo nello stomaco.

Non saltare la prima colazione

Altro pasto da non saltare mai è la prima colazione, che apporta le energie giuste per affrontare la giornata.

Vi basta semplicemente del pane integrale, della marmellata, accompagnate da spremuta, tè o latte, per avere ciò che vi serve per arrivare al pasto principale senza quella voglia matta di mangiare qualunque cosa.

Fare sempre uno spuntino prima di andare al ristorante

Quante volte vi è capitato di andare al ristorante e di aspettare molto prima di mangiare, con la voglia di fiondarvi letteralmente sopra il piatto che avete ordinato?

Se prima di recarvi fuori a pranzo o a cena consumate invece uno spuntino spezza fame, arriverete a tavola non completamente sazi, ma con il senso di fame placato dalla frutta o dallo yogurt che avrete precedentemente mangiato.

Non fare spesa a stomaco vuoto

Per quanto riguarda invece la nostra spesa al supermercato, per non cadere in tentazione è utile avere lo stomaco pieno prima di entrare negli scaffali: infatti questo eviterà di metter nel carrello cibi spazzature, snack e altre cibarie che nuocciono al vostro regime di dieta.