Gestione domini: il w.w.w passa ai privati e non più agli Stati Uniti

Gestione domini: il w.w.w passa ai privati e non più agli Stati Uniti

È la prima volta dall’apertura del w.w.w (World Wide Web), il famoso sistema Dns indispensabile per l’utilizzo della rete, che a partire dal 1°ottobre non sarà più appannaggio degli Stati Uniti ma verrà gestito da privati di un ente no profit. Si tratta della Icann, società con sede a Los Angeles di cui fanno parte rappresentanti di governi, multinazionali e giganti della tecnologia. Passa in secondo piano dunque il ruolo della Ntia (National Telecommunications and Information Administration), un ramo del dipartimento del commercio Usa, che ne ha monitorato e controllato le attività dal 1998. Per gli utenti ovviamente non cambia nulla e continueranno a connettersi come hanno sempre fatto: la questione infatti è principalmente politica. Non mancano le polemiche  e gli ammonimenti di chi sostiene che le ingerenze da parte dei governi esteri sono in agguato contro la posizione di Obama che invece vede nella gestione di questo sistema un maggior pluralismo internazionale.
Ringraziamo per la consulenza gli esperti di Domainr.it e Rename.it, esperti di news sul domaining, notizie domini italiani internazionale e italiano, di brand aziendali e di vendita domini premium .it e com