Installazione di reti anticaduta

Nei cantieri edili, durante le operazioni di costruzione, ristrutturazione e restauro, nel corso di scavi e lavori di demolizione e in ogni altra situazione che preveda postazioni di lavoro situate in quota, o comunque precarie e dall’equilibrio instabile, la normativa europea per la sicurezza sul lavoro prevede l’obbligo per le aziende di predisporre appositi strumenti di sicurezza, che contribuiscano a ridurre il rischio di infortuni dovuti a cadute, e che riducono notevolmente le conseguenze di un possibile incidente.

Uno dei mezzi più validi per incrementare il livello di sicurezza nei cantieri e nelle strutture di altezza considerevole è costituito dalle reti anticaduta, che permettono agli operatori di muoversi agevolmente, senza limitazioni o impedimenti, svolgendo un’eccellente funzione di protezione a livello collettivo per frenare e arrestare la caduta di persone o di oggetti.

Le reti anticaduta non prevedono l’impiego di funi, imbracature e altri dispositivi personali di sicurezza, ma permettono agli operatori di lavorare in libertà, potendo contare sulla presenza di una barriera in grado di arrestare la caduta e nel contempo di deformarsi, ammortizzando l’impatto e riducendo praticamente a zero il rischio di traumi. Le reti anticaduta sono facili da installare, possono essere montate in qualsiasi ambiente, anche in situazioni difficili e con spazi ristretti a disposizione, non comportano costi eccessivi e rappresentano un vantaggio enorme nel contesto del piano di sicurezza sul lavoro che ogni azienda dovrebbe predisporre.

Nei cantieri e nell’edilizia in genere, la prevenzione dai rischi di caduta è un elemento fondamentale per garantire condizioni di comfort, tranquillità e libertà di azione ai lavoratori, che con la presenza degli strumenti adatti non solo hanno modo di tutelare la propria incolumità, ma evitano i problemi dovuti alla mancata osservanza delle regole di sicurezze e dell’utilizzo degli appositi strumenti.

Anche per l’azienda, pianificare un progetto di prevenzione degli infortuni e predisporre gli impianti adatti ad evitare le cadute e a ridurne le conseguenze, è utile per non incorrere in possibili sanzioni. La valutazione di tutti quei rischi che potrebbero incidere sull’incolumità e sulla salute dei lavoratori, e l’adozione delle relative misure di sicurezza, è un obbligo di legge, ma è soprattutto un elemento indispensabile per offrire a dipendenti e collaboratori un ambiente confortevole e sicuro e per ottimizzare il lavoro.

La progettazione di una struttura di protezione contro le cadute deve essere personalizzata ed elaborata dopo avere effettuato un attento sopralluogo tecnico nell’ambiente da mettere in sicurezza. Il team di progettisti è costituito da ingegneri esperti nel settore della prevenzione degli infortuni, che provvedono ad elaborare un piano personalizzato, valutando con la massima precisione le caratteristiche del luogo di lavoro, i punti più critici e le aree in cui si rende necessario l’inserimento di elementi che possano migliorare le condizioni dei lavoratori e ridurre il livello di rischio.

Le reti anticaduta rientrano tra i più diffusi ed efficaci metodi per salvaguardare non solo la salute e la sicurezza dei lavoratori che operano in quota, e devono tutelarsi dalle cadute, ma anche di chi si trova a livelli più bassi, che in questo modo viene protetto dalla caduta accidentale di oggetti e materiali.