Microsoft vs Logitech – Mouse a confronto

Logi-MicrosoftQuando andiamo ad assemblare un nuovo computer fisso o compriamo un nuovo notebook tra le tante cose di cui dovremmo preoccuparci c’è quella di comprare il miglior mouse possibile per le nostre esigenze e per le nostre tasche. Le cifre dei principali mouse dedicati alla produttività restano comunque ampiamente accessibili, con meno di 30€ molto spesso si trovano prodotti dalle qualità notevoli e che rappresentano quasi dei top di gamma per le loro categoria. Discorso ben diverso se si cerca il mouse ultra moderno dal design aggressivo per giocare in modo avanzato, in quei casi preparatevi a spendere molto di più se volete il massimo.

Se restiamo nell’ambito della produttività però sono due le aziende che più di tutte attirano le attenzioni dei compratori, la prima è Logitech, storica azienda per puntatori e tastiere che per anni e anni è stata senza dubbio alcuno la leader incontrastata del mercato, se non per le sole percentuali di mercato, quanto più che altro per la qualità assoluta dei prodotti che sfornava e continua a sfornare.
L’altra è Microsoft, che se siamo abituati ad associare spesso solo a Windows e Office poi nella realtà la troviamo in giro anche piazzare dispositivi come mouse e tastiere che negli ultimi anni stanno guadagnando terreno crescente nei negozi e nelle case degli utenti dei computer.

Entrambe sono probabilmente le due aziende che più di tutte rappresentano i produttori leader in questo momento, se ad esempio andiamo a guardare la classifica dei miglior mouse bluetooth in questo momento troviamo un prodotto di entrambe le aziende, e nel caso di Logitech addirittura anche un suo vecchio prodotto rimarcato Acer. Ma quale di queste due aziende offre al momento il mouse migliore?

Se confrontiamo il Logitech M557 con il Microsoft H3S Sculpt Comfort Mouse troviamo due mouse perfetti per la produttività ed entrambi con un look pensato all’ergonomia oltre che alla semplice bellezza.
Microsoft offre un mouse perfetto per Windows 10, con tasto laterale per il richiamo del menu start, posizione più comoda di quella pensata da Logitech, che invece mette il tasto Windows appena sotto la rotellina del mouse, Logitech che però abbina anche i tasti per lo scorrimento laterale delle pagine oltre ai classici tasti destro, sinistro e la rotellina, e il già citato tasto Windows.

Sul prezzo siamo quasi lì per lì, circa 30 per il Microsoft contro i 38 per il Logitech.
Se dovessimo scegliere forse il Logitech sembra migliore per look e design, mentre il Microsoft sembra più adatto per Windows, ma entrambi sono ottimi mouse, ed entrambi assicurerebbero un perfetto mix di ergonomia e qualità d’uso.