Cause delle carie

Quali sono le cause delle carie dentali? Quasi ogni persona almeno una volta ha avuto una carie. Questa esperienza è infatti piuttosto comune e non porta a complicazioni particolari se viene curata in tempo.

 

Questa patologia infettiva è progressiva e arriva nel tempo ad attaccare la polpa del dente. Si forma per via di alcuni batteri presenti nel cavo orale, i quali sono i responsabili della placca batterica. Se con l’igiene orale non vengono opportunamente rimossi, ecco che attaccano lo smalto e la dentina, provocando le famose carie. Ma perché accade tutto ciò?

 

Da una parte ci sono i fattori genetici. Se la saliva è molto acida e/o poco frequente, ecco che vi è l’ambiente ideale per la proliferazione dei batteri. Anche le caratteristiche dei denti però favoriscono la loro comparsa. Se il solco interdentale è accentuato, si accumulano i residui di cibo e questi appunto portano alla proliferazione dei batteri. Queste due cause purtroppo portano alla comparsa delle carie e, nonostante l’accuratezza dell’igiene orale, la situazione non migliora. In questo caso è meglio sottoporsi ogni tre mesi, invece che ogni sei, alla pulizia dei denti professionale. In questo modo vengono prevenute le otturazioni o la devitalizzazione.

 

Ci sono poi le cause esogene, cioè quelle che interessano la cura dei denti. Dipendono appunto da qual è il grado di igiene orale e lo stile di vita. Una cattiva igiene orale porta alla formazione della placca batterica, la responsabile dell’infezione. Anche un’alimentazione ricca di zuccheri però, porta lo smalto a corrodersi. Infine c’è il tabagismo. Fa ingiallire i denti e crea anche un ambiente ideale perché i batteri proliferino. Aumenta anche il rischio di gengivite e di parodontite.

 

Secondo alcuni studi sono gli uomini di razza bianca i più predisposti. Ma anche le donne più degli uomini, i bambini più degli adulti. La donna durante la gravidanza piuttosto che la donna non incinta.

 

Lo studio dentistico Matteo Frozzidentista Cento si occupa di curare le carie dentali. Considerando che il dolore compare quando lo stadio è avanzato, è molto importante effettuare periodiche pulizie dei denti per riconoscerle subito e curarle prima che possano appunto provocare i sintomi.