I migliori portapacchi per l’auto

La scelta del portapacchi è di grande importanza, specialmente quando si ha in programma una vacanza o un viaggio in auto e si desidera portare con sé una serie di oggetti e attrezzature. Infatti, caricare eccessivamente l’interno dell’auto non è cosa da farsi, e la semplice presenza delle normali barre portatutto può semplificare notevolmente le operazioni.

Le barre possono essere dotate dei relativi attacchi, ed essere completate con un portapacchi tradizionale o con una travel box, oggi molto diffusa, in quanto permette non solo di contenere un notevole quantitativo di merce, ma anche di proteggerla dalla pioggia e dal caldo.

I migliori portapacchi disponibili sul mercato sono capienti, resistenti e dal design aerodinamico, e non influiscono eccessivamente sulle prestazioni dell’auto, sul consumo e sulla tenuta di strada.

Come scegliere il portapacchi più adatto

La scelta del portapacchi dipende prima di tutto dal numero di viaggiatori e da quante valigie desiderino portare con sé. Di base, i migliori portapacchi prevedono una capienza di circa 300 / 350 litri, tuttavia esistono modelli in grado di arrivare fino ad oltre 650 litri. I migliori portapacchi mantengono doti di stabilità e non influiscono troppo sull’aerodinamicità dell’auto, tuttavia è opportuno considerare che al peso della merce trasportata si aggiunge anche quello del portabagagli stesso. Per tale ragione è necessario verificare la portata massima delle barre portatutto alle quali dovrà essere agganciato il portapacchi, e la portata totale dell’automobile, per evitare problemi durante la guida.

Prestare la massima attenzione nel fissare il portapacchi

Sia le barre portatutto che il travel box devono essere montati con estrema precisione e attenzione, per garantirne la perfetta stabilità. Anche nella disposizione del carico occorre prestare attenzione: una distribuzione del peso non calibrata o un carico eccessivo potrebbero influire sulla tenuta di strada dell’auto, oltre a ridurne la velocità ed a prolungare i tempi necessari per la frenata. Il portapacchi ideale ha una portata media, per un’auto meglio non superiore ai 75 Kg, e una forma compatta e aerodinamica. Non deve essere troppo sviluppato in altezza, per non impedire il passaggio dell’auto sotto a ponti o galleria, e non deve modificare eccessivamente il profilo della vettura.