Le malattie a trasmissione sessuale

Nonostante tutte le precauzioni e le misure per evitarle, le malattie sessualmente trasmissibili sono ancora piuttosto diffuse, e molto spesso non vengono diagnosticate, in parte perché asintomatiche, in parte per una naturale riservatezza dei pazienti nel parlare al medico di questo tipo di disturbi. La gonorrea, conosciuta da secoli, è tuttora una delle malattie a trasmissione sessuale più frequenti e comuni, e si associa molto spesso alla clamidia e ad altre patologie e infezioni di natura sessuale.

Si tratta di disturbi facilmente curabili e gestibili, anche se rendono necessari alcuni accertamenti, precauzioni e visite di controllo, soprattutto da parte di chi non utilizza abitualmente la protezione durante i rapporti sessuali. Inoltre, è opportuno trattare questo tipo di malattie con una profilassi corretta e accurata, in quanto si diffondono molto facilmente, talvolta anche attraverso l’utilizzo di servizi igienici e biancheria in comune, e possono essere, in alcuni casi, particolarmente pericolose sia per le donne in gravidanza che per il feto, arrivando a causare parti prematuri e aborti.

Per conoscere meglio la gonorrea e le malattie a trasmissione sessuale, il portale d’informazione medica offre una serie di informazioni utili e interessanti, non solo per valutare i sintomi e rendersi conto dell’eventuale insorgere della malattia, ma soprattutto a scopo preventivo ed educativo, poiché questo tipo di infezioni può essere facilmente contrastato da abitudini sessuali corrette e da uno stile di vita che includa le dovute precauzioni e le misure di sicurezza durante i rapporti sessuali, oltre ai controlli periodici ai quali sottoporsi per controllarne l’eventuale decorso decorso. Trattandosi di disturbi che si diffondono molto facilmente, è sempre opportuno che anche i familiari dei pazienti si sottopongano a tutti gli opportuni accertamenti, per evitare che l’infezione possa propagarsi maggiormente: per tale ragione è necessario rivolgersi sempre al medico, anche in caso di un semplice sospetto.

Le informazioni presenti sul sito: www.ilmediconline.it non intendono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di rivolgersi al proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata sul sito web che vuole solo essere un sito d’informazione.