Ortodonzia. L’apparecchio ai denti: consigli per denti più sani

DentiFissiQuando serve l’apparecchio ai denti e perché? L’apparecchio ai denti, che per la maggiore usano i bambini, serve per allineare i denti e quindi favorire una corretta masticazione, ma soprattutto formare delle arcate dentarie lineari. Si è infatti scoperto che quando i denti sono storti possono portare a tutti altri problemi che sembrerebbero non collegati ai denti. Come ad esempio forti emicranie, mal di testa cronici ed altri disturbi.

Come è fatto un apparecchio ai denti?

L’apparecchio è formato da degli attacchi di metallo che vengono messi sui denti.
Ci sono poi le bande, ossia degli anelli che vengono invece messi sui denti posteriori. I fili poi vengono messi tra i denti, e le legature sono degli anelli elastici che hanno la funzione di bloccare il filo agli attacchi sopra descritti. La barra palatale invece è un arco che unisce le bande applicate sui denti posteriori.

Tutte questa architettura serve ad esercitare una minima pressione sui denti e a raddrizzarli in caso di denti storti. Dopo aver montato l’apparecchio per la prima settimana si sente infatti un fastidio. Questo può essere più o meno grave a seconda dei casi ma può essere comunque alleviato da un antidolorifico.

Ogni volta che si va a lcontrollo presso il nostro studio dentistico torino poi il medico Dott. Silvestri stringe ancor di più l’apparecchio per passare ad una fase successiva della cura, ed è per questo che spesso dopo la visita di controllo spesso alcuni pazienti accusano dolore o fastidio. Ricordati di fissare il tuo prossimo appuntamento dal dentista a torino su silvestristudioodontoiatrico.it.

È possibile poi che l’apparecchio ai denti produca delle escoriazione o degli arrossamenti sulle guance. In quel caso è possibile utilizzare una cera per apparecchi ai denti, la si compra tranquillamente in farmacia e la si usa per coprire la parte dell’apparecchio che punge o che crea il fastidio. Se il fastidio non si riduce bisogna chiamare il medico e magari cambiare apparecchio. Spesso molti pazienti si spaventano perchè la lingua assume la forma della barra palatale, ma è normale e soprattutto non è una cosa permanente anzi va via appena si toglie l’apparecchio ai denti. Per chi deve indossare l’apparecchio ai denti ecco alcuni consigli su come spazzolare i denti.

In primo luogo c’è da dire che l’apparecchio favorisce l’accumulo della placca ed è quindi necessario dedicare maggiore attenzione alla pulizia dei denti. Quando si indossa l’apparecchio è necessario quindi spazzolare i denti con calma ed usare anche o scovolino interprossimale o il monociuffo, servono per pulire nello spazio lasciato tra i vari elementi dell’apparecchio. Oltre a questi due strumenti è importante anche usare il filo interdentale per togliere eventuali residui di cibo tra un dente e l’altro. È preferibile poi completare la pulizia anche con il collutorio. Per chi indossa un apparecchio ai denti è necessario poi evitare determinati cibi come i dolciumi in primis, ma anche i cibi con consistenza dura come le nocciole, le croste varie e il torrone. È indispensabile poi non cercare di addentare i cibi duri ma spezzarli in piccoli pezzi per consumarli con calma e facendo più attenzione.