Caldaia e riscaldamento: cosa si può fare per risparmiare?

Sono davvero tante le domande legate al funzionamento della caldaia e alla possibilità di risparmiare qualcosina per non avere l’ansia quando si apre la bolletta del gas.

 

La spesa del riscaldamento può incidere e non poco sull’economia di una famiglia e per questo è utile sapere che vi sono alcuni trucchetti e strategie per fare in modo di risparmiare qualcosina senza necessariamente vivere…al freddo!

 

Cerchiamo di capire qualcosa di più e soprattutto quali sono i trucchi da mettere in pratica!

 

Risparmiare sul riscaldamento: cosa fare

Per risparmiare qualcosina sulla bolletta del gas esiste un vero e proprio prontuario da seguire per far sì che gli impianti di riscaldamento siano performanti e in regola con la normativa in materia. Ecco le regole fondamentali:

  1. Manutenzione degli impianti: la corretta manutenzione, effettuata da tecnici esperti nell’assistenza caldaie Roma, è importante non solo per motivi di sicurezza, ma anche per incorrere in sanzioni. Chi non effettua la manutenzione del proprio impianto, infatti, può incorrere in una multa da 500 euro in su.
  2. Controllo della temperatura degli ambienti: una temperatura interna troppo alta è dannoso non solo per il portafoglio ma anche per la salute degli abitanti della casa. La normativa in materia fissa il limite della temperatura a 22 gradi, ma già una temperatura di 19/20 gradi è più che sufficiente. Ogni grado in meno inoltre consente di risparmiare ben il 5-10 % sul consumo del combustibile.
  3. Orario di accensione: per l’accensione del riscaldamento bisogna far riferimento alla zona climatica di riferimento. In alcune zone è possibile tenere acceso il riscaldamento per 14 ore al giorno e altre in cui è fissato un limite di 8 ore al giorno.
  4. Pannelli riflettenti: inserire pannelli riflettenti tra il muro e il termosifone è utile per ridurre la dispersione del calore.
  5. Schermare le finestre: proteggere l’interno chiudendo le tapparelle o le persiane aiuta ad evitare le dispersioni di calore.
  6. Eliminare gli ostacoli dai termosifoni: posizionare tende o mobili davanti ai termosifoni ostacola la diffusione del calore verso l’ambiente.
  7. Diagnosi energetica: chiedere ad un tecnico di valutare lo stato dell’isolamento degli ambienti della casa è utile per valutare gli interventi necessari in merito.
  8. Scegliere impianti di riscaldamento innovativi: interventi migliorativi e in linea con le normative consente un notevole risparmio e si può anche usufruire di detrazioni fiscali.