Che cos’è l’HACCP e a che cosa serve

Per lavorare nell’industria alimentare ci sono delle regole ben precise stabilite dalla legge che includono anche il conseguimento del certificato HACCP. Probabilmente ne hai già sentito parlare alcune volte, ma se non è così continua a leggere questo breve approfondimento sul tema che ti fornisce tutte le informazioni più importanti.

Che cos’è l’HACCP

HACCP è la sigla che sta per Hazard Analysis Critical Control Point, tradotto analisi dei rischi e controllo dei punti critici. Parole, si tratta di un sistema universale per Il controllo durante la produzione alimentare, fine di garantire la sicurezza igienica e anche cibi commestibili. Il responsabile dell’azienda è tenuto ad assicurare un certo livello di igiene di ogni processo che viene a contatto con gli alimenti. In termini più concreti, si fa riferimento alla fabbricazione, alla trasformazione, alla manipolazione, al deposito, al confezionamento, al trasporto e distribuzione, alla preparazione, alla vendita fino alla somministrazione al cliente finale.

Che cosa prevede il certificato HACCP

Le direttive attualmente vigenti esprimono l’obbligo di elaborare un piano di controllo per la sicurezza alimentare. Questo piano deve rispettare alcuni principi, iniziando dalla identificazione dei rischi di ogni processo che viene in contatto con gli alimenti per eliminare i pericoli. Vanno predisposte delle soluzioni che prevengono ed elimino il rischio. Ogni lavoratore deve conoscere le procedure di monitoraggio sanitario e, ovviamente, indossare tutte le protezioni adeguate. Di solito, all’interno dell’azienda viene individuato un responsabile che sia nella gestione, del controllo e manutenzione dei processi che vengono in contatto con gli alimenti.

Chi deve avere l’HACCP

Il certificato HACCP Ferrara è obbligatorio per tutte quelle persone che vengono in contatto con gli alimenti. Per garantire la sicurezza alimentare, operai, camerieri, cuochi, pasticceri, grossisti, ambulanti, barman, pizzaioli, ristoratori, baristi, etc. devono esser in possesso di tale certificazione. Solo in questo modo si può evitare la contaminazione alimentare e la diffusione di batteri legati alla errata conservazione degli alimenti. È di fondamentale importanza seguire i corsi per ottenere il certificato HACCP altrimenti si mette in serio rischio la salute della popolazione.