Migliorare l’efficienza dei caloriferi di casa: i consigli migliori per voi

È possibile in ogni momento migliorare l’efficienza del sistema di riscaldamento di casa grazie all’intervento del tecnico della manutenzione e assistenza caldaie Ariston Roma che può fare diverse operazioni, come quelle elencate di seguito.

Sfiatare i termosifoni

Se i termosifoni non si scaldano come dovrebbero, potrebbero esserci delle bolle d’aria e del vapore all’interno del circuito in cui passa l’acqua calda riscaldata dalla caldaia. Le bolle d’aria impediscono il circolo dell’acqua e quindi i termosifoni non si scaldano bene e non riescono a creare il giusto clima tra le mura domestiche.

Per risolvere il problema, è sufficiente aprire la valvola di sfiato del calorifero. Basta avere un piccolo contenitore da sistemare sotto alla valvola in modo da evitare di spandere acqua su tutto il pavimento. Non appena esce solo acqua dal calorifero, il tecnico della manutenzione e assistenza caldaie Ariston Roma chiude e il gioco è fatto.

Potrebbe essere necessario anche aprire il rubinetto per aggiungere nuova acqua nel circuito e alzare così la pressione della caldaia.

Fare il lavaggio del circuito

Il molti casi capita che ci sia del calcare all’interno del circuito dei termosifoni che impedisce la corretta diffusione del calore. nelle zone in cui l’acqua è ricca di calcare, cioè cura, può capitare che dentro ai termosifoni si formi una corsa che blocca la diffusione del calorifero.

Per risolvere questo problema, è sufficiente prenotare un lavaggio dei termosifoni che punta proprio a rimuovere questa crosta di calcare.

Regolare la temperatura dell’acqua

In certi casi, i termosifoni non scaldano bene l’ambiente circostante perché l’acqua al loro interno non è abbastanza calda. È vero che per risparmiare sulla bolletta del gas conviene sempre regolare la temperatura dell’acqua e tenerla sui 40° C, ma in inverno va alzata a 60° C per ottenere il giusto confort.

Non appena cambia la stagione, si spengono i termosifoni e si abbassa la temperatura dell’acqua per favorire anche un risparmio sulla bolletta che arriva a casa alla fine del mese.