Il Calore generato dalle stufe a pellet a Roma si diffonde nell’ambiente tramite due sistemi. Il primo è quello convettivo cioè il Calore si trasferisce dalla stufa all’aria circostante che si fa più leggera e circola nei dintorni, esistono anche stufe che hanno un ulteriore sistema, si tratta di diffonde l’aria riscaldata dal sistema tramite delle ventole o bocchette laterali e / o frontali della stufa. L’aria può esser addirittura incanalata in tubature e condotte dirette verso altri ambienti della casa, aiutando ad avere una temperatura più omogenea. Realizzare un sistema che convoglia l’aria verso gli ambienti più lontani da dove è installata la stufa aiuta a risolvere il problema del calore localizzato ai soli spazi adiacenti al sistema.

La programmazione e il funzionamento automatico

Alcuni modelli sono dotati di un cronotermostato affinché sia possibile programmare l’accensione della stufa. Grazie al fatto che le stufe a pellet a Roma sono automatiche e non hanno bisogno dell’intervento di nessuno per avviarsi o per esser ricaricate. Possono entrare in azione anche quando in casa non c’è nessuno e predisporre un ambiente caldo e accogliente per quando si torna dal lavoro o dalla scuola.

La potenza della stufa

La potenza della stufa dipende da fattori diversi come la potenza nominale, le dimensioni della stufa e del braciere. La potenza va commisurata allo spazio che si intende riscaldare. Ovviamente, più è grande l’ambiente maggiore sarà la potenza. Incidono sulla scelta dalla potenza anche le caratteristiche dell’ambiente. Se lo spazio è caratterizzato da spazi aperti come un open space che unisce cucina, living e anche zona ingresso, è possibile installare una stufa più piccola. Se, a parità di metratura, gli ambienti sono però separati da muri divisori, servirà una stufa dalla potenza maggiore.

Lo scarico dei fumi

Lo scarico dei fumi che derivano dalla combustione deve sempre esser fatto tramite la canna fumari, la quale ha dimensioni più ridotte e un diametro sottile, tra gli 8 e 10 cm. La canna fumaria, ovviamente, deve andare verso l’esterno o esser aggiunta al camino.

 

Di Grey