Tante idee di design per arredare l’ufficio

Per gli spazi di lavoro si può pensare a un arredo di design grazie a mobili esclusivi realizzati con materiali pregiati. Un ambiente di lavoro prende forma grazie alla cura dei dettagli fornendo a tutti i clienti un’immagine precisa di professionalità e affidabilità, senza mai dimenticare il comfort per le persone che ci lavorano.

Per iniziare ad arredare l’ufficio in maniera ricercata e precisa, meglio concentrarsi sugli elementi principali e più caratterizzanti cioè le scrivanie, le sedie e l’illuminazione dell’ambiente. Tutti gli elementi dovranno rispondere a requisiti di design ma anche di funzionalità.

Le scrivanie: lo spazio per lavorare

Per arredare l’ufficio si inizia concentrando l’attenzione sulla scelta delle scrivanie che rappresentano lo spazio per il lavoro. La scrivania deve essere scelta in base al lavoro che deve essere svolto perché chi si occupa di contabilità avrà bisogni diversi da chi ha a che fare con la comunicazione.

La scrivania è un elemento di design accattivante che caratterizza molto lo stile dell’ufficio grazie a linee smussate e arrotondate oppure soluzioni più rigorose e rigide. La scelta del materiale aiuta a trovare il giusto equilibrio tra praticità e design: i contrasti tra materiali lucidi e opachi crea un divertente gioco di riflessi senza togliere nulla alla funzionalità.

È importante distinguere tra scrivanie operative e direzionali che sono destinate a uffici diversi. Quella direzionale, in particolare, avrà anche una funzione di rappresentanza mentre quella operativa dovrà avere diversi moduli, sia chiusi che aperti, per aiutare l’ordine e l’organizzazione. In una buona scrivania deve esserci posto per tutto il materiale per ufficio, dalle penne alla carta, dalle cartucce per stampanti ai raccoglitori.

Le sedie: comode ed ergonomiche

Quando si pensa all’arredo dell’ufficio è importantissimo trovare le sedie migliori. Per le persone che lavorano sedute diverse ore al giorno diventa essenziale avere una sedia ergonomica che sostenga bene la schiena senza creare ripercussioni. Questo non significa però perdere di vista l’estetica per creare un ambiente armonioso con elementi che dialogano tra loro.

Una seduta dal design moderno ed ergonomica per la schiena aiuta il corpo perché pensata proprio per le persone che lavorano al computer tutto il giorno, senza dimenticarsi dello stile per un ufficio dal design piacevole e stimolante.

L’illuminazione: studiata ad hoc

Anche l’illuminazione svolge un ruolo fondamentale nell’arredamento di un ufficio. Diversi studi hanno confermato che la configurazione della luce aiuta a concentrarsi di più e a stancarsi di meno. Per questa ragione, vale sempre la pena scegliere con cautela un impianto di illuminazione ben studiato, diffondendo e modulando la luce in base alle esigenze.

La fonte luminosa non deve abbagliare e nemmeno stancare gli occhi con tonalità calde piuttosto che fredde, ricordando di preferire soluzioni a basso consumo energetico. Il comfort visivo è garantito di più da una luce bianca con sfumature gialle o arancioni da inserire in base allo stile prescelto per l’ambiente lavorativo. Oltre all’illuminazione principale, la lampada da tavolo permette di caratterizzare notevolmente l’arredo dell’ufficio e avere una buona luce per i lavori di precisione.