2 differenti modelli di condizionatore: quali sono

In realtà, i condizionatori non sono tutti uguali e ci sono delle differenze importanti da conoscere meglio. Bisogna quindi fare un distinguo ben preciso tra il modello mono e mutli split. Per capire quali sono le differenze tra i modelli e i casi in cui è meglio uno o l’altro, è sufficiente continuare a leggere quanto segue.

Il modello mono split

Il cosiddetto modello mono split, è un condizionatore che è composto da un unico elemento che immette l’aria rinfrescata dal sistema tra le mura domestiche. Si tratta di un condizionatore classico, molto diffuso in giro.

Questo tipo di modello è però consigliato solo in alcuni casi. infatti, il tecnico della installazione e assistenza condizionatori Viterbo lo installa solo nel momento in cui ci sono determinate caratteristiche. Va bene per un’abitazione di metratura ridotta. Inoltre, è più efficiente ed efficacie in un ambiente con poche divisioni interne, come quelli caratterizzati da ampi open space che uniscono la zona living, cucina e anche l’ingresso.

Questo succide perché c’è solo un punto di immissione dell’aria da cui si deve diffondere in modo omogeneo in tutto lo spazio. Se si installa un mono split senza le condizioni di cui sopra, si rischia di avere luoghi della casa dove fa ancora caldo perché non sono raggiunti dal flusso di aria raffrescata dal sistema.

Il modello multi split

Il tecnico della installazione e assistenza condizionatori Viterbo consiglia modello cosiddetto multi split quando sono necessari più punti di ingresso per l’aria fredda. Ci sono infatti più bocchette che immettono l’aria raffreddata dal sistema di refrigerazione.

Questo tipo di modello viene utilizzato in situazioni in cui la metratura da capire è maggiore. Sono consigliati i multi split anche nel caso in cui ci sono ambienti con diverse pareti divisorie. Infatti, aria fredda è molto pensate e difficile da spostare. Se ci sono molti muri, pareti e ostacoli di questo tipo, si rischia di avere una temperatura disomogenea. Con un modello multi, non ci sono di questi problemi perché l’ria viene diffusa meglio.