Gli chef più famosi su internet

Il cuoco è il re indiscusso della cucina e oggi questa figura professionale ha raggiunto un’enorme successo, anche grazie ai tanti programmi sulla ristorazione, che hanno avuto il merito di riportare in auge un mestiere faticoso, ma altrettanto affascinante. Ma chi sono gli chef più famosi al mondo? La classifica dei cento migliori cuochi al mondo (Best Chef in the World 2019), come ogni anno, è stata stilata dalla prestigiosa rivista di settore “Le Chef”. I voti sono assegnati dagli chef titolati con 2 o 3 stelle Michelin, ai quali è chiesto di indicare 5 colleghi internazionali che secondo loro meglio rispecchiano i valori della professione. Tutti gli chef hanno un’ottima identità su internet, si sono fatti creare un sito web professionale, magari da un’agenzia esperta in posizionamento siti web, e diffondono informazioni aggiornate e di qualità anche in collaborazione con uno staff di digital pr.

In testa alla top 100, dicevamo, svetta il nome di Arnaud Donckele del ristorante La Vague D’Or a Saint Tropez, in Francia. Classe 1977, ha conquistato 3 stelle Michelin quando aveva soltanto 35 anni (nel 2013). Al secondo posto Michel Troisgros, con la Maison Troisgros Restaurant a Ouches, seguito da Jonnie Boer de “De Librij a Zwolle, nei Paesi Bassi.

Il primo degli italiani (alla posizione 26) è Enrico Crippa. Classe 1971, ha collezionato esperienze con alcuni tra i più grandi maestri della cucina, da Gualtiero Marchesi a Michel Bras, fino a Ferran Adrià. Dopo 3 anni in Giappone, nel 2003 ha inaugurato il ristorante Piazza Duomo ad Alba, che dal 2012 vanta 3 stelle Michelin. Dopo Crippa, in 38esima posizione, spicca il nome di una donna, anche l’unica italiana presente nella classifica dei migliori chef al mondo: Nadia Santini del ristorante Dal Pescatore a Canneto sull’Oglio, premiato con 3 stelle Michelin dal 1996. Al 40esimo posto, a tenere alta la bandiera tricolore, troviamo Massimiliano Alajmo delle Calandre a Rubano. È stato il più giovane chef della storia ad aver ricevuto 3 stelle Michelin (a 28 anni, nel 2002). Al 57esimo posto troviamo Massimo Bottura dell’osteria Francescana a Modena. Lo chef non ha bisogno di presentazioni e pare sia stata la nonna Ancella a trasmettergli la passione per la buona cucina. Al 63esimo posto troviamo Stefano Baiocco del Villa Feltrinelli a Gargnano e infine, al 92esim posto Carlo Cracco dell’omonimo ristorante in Galleria a Milano, reduce da un altro importante riconoscimento, il Grand Award 2019 di Wine Spectator, che premia le cantine dei ristoranti.

La Top 10 dei migliori chef al mondo 2019

  • Arnaud Donckele – La Vague d’Or (Saint Tropez, Francia)
  • Michel Troisgros – Maison Troisgros (Ouches, Francia)
  • Jonnie Boer – De Librije (Zwolle, Paesi Bassi)
  • Yannick Alleno – Alleno (Parigi, Francia)
  • Seiji Yamamoto – Nihonryori Ryugin (Tokyo, Giappone)
  • Paul Pairet – Ultraviolet (Shangai, Cina)
  • Emmanuel Renaut – Flocons de sel (Megeve, Francia)
  • David Kinch – Manresa (Los Gatos, California)
  • Alexandre Couillon – La Marine (Noirmoutier en l’Ile, Francia)
  • Renè Redzepi – Noma (Copenhagen, Danimarca)