Scarpe running uomo: esistono? e come sceglierle?

Le scarpe da corsa sono universali o ci sono calzature femminile e scarpe running uomo? Rispondere a questa domanda potrebbe essere meno semplice di quanto si crede. La maggior parte di brand sportivi, infatti, hanno ormai in catalogo scarpe da corsa unisex con caratteristiche pensate ad hoc per adattarsi e bene tanto al piede maschile, quanto al piede femminile. Se si sta cercando, però, una scarpa veramente professionale e che assicuri performance alte si dovrebbe fare una distinzione tra le scarpe da running femminili e quelle maschili. L’unico mantra veramente importante quando si scelgono le scarpe sportive è, infatti, che si adattino il meglio possibile alle caratteristiche del piede di chi le indossi, in modo da creare un ambiente veramente confortevole ed assicurare l’assoluta comodità di chi le porti addosso.

 

Scarpe running uomo: le caratteristiche fondamentali

Una scarpa running uomo, in questo senso si differenzia dalla sua corrispondente al femminile essenzialmente per una caratteristica: la pianta più ampia. È un dettaglio non trascurabile se si ha in mente la comodità della scarpa. Anatomicamente, infatti, il piede dell’uomo si presenta più pronunciato nella parte anteriore (oltre a poter differire, s’intende, per la lunghezza) ed è essenziale per questo che la scarpa sia pensata appositamente per ridistribuire al meglio il peso del corpo. La pianta più larga, insomma, è tra gli elementi principali che permettono a una scarpa da corsa maschile di massimizzare la stabilità e la presa e di renderne del tutto confortevole l’utilizzo. Per il resto, una scarpa da uomo e una scarpa da donna di assomigliano abbastanza, anche nella scelta dei materiali per esempio o nelle forme e nei design. Una piccola precisazione andrebbe fatta in questo senso: molte aziende hanno ormai un catalogo davvero molto variegato di modelli e in qualche caso è possibile scegliere colori, dettagli, accessori, finiture: comodità e praticità della scarpa da corsa, che sia da uomo o da donna non importa, cioè non sono più per forza in antitesi e anche chi cerca tutta la funzionalità di una buona scarpa sportiva non deve più (finalmente!) accontentarsi di forme e colori visti e rivisti.