Tipi di caschi da lavoro: quali sono

I caschi da lavoro sono una dotazione irrinunciabile per svolgere l’attività. Sono dispositivi di protezione individuale che proteggono il singolo operatore dal rischio collegato alla mansione svolta. Per trovare il giusto casco è indispensabile studiare il tipo di rischio e scegliere poi la soluzione più adatta per l’incolumità del lavoratore.

Ci sono molti tipi diversi di caschi da lavoro nel sito eurohatria.com che rispondono alle diverse esigenze. Per avere una panoramica completa, di seguito sono elencati diversi caschi da lavoro e le loro relative caratteristiche.

Elmetto da cantiere

L’elmetto più diffuso e conosciuto di sempre è quello semplice da cantiere. Si tratta di un dispositivo di protezione individuale di prima categoria perché protegge da rischi di lieve entità. Fornisce protezione alla testa dalla caduta di oggetti dall’alto.

Elmetto per lavori in quota

Ogni volta che si opera a un’altezza maggiore di 2 metri è obbligatorio che l’operatore indossi una protezione adeguata per il capo. L’elmetto da ponteggio deve sempre esser certificato in quanto è un dpi. È leggero, comodo e solito. Ha un sistema per esser agganciato sotto al mento. Può esser indossato anche per molte ore al giorno senza fatica soprattutto se ha imbottiture, mentoniera in gomma e frontalini che assorbono il sudore.

Casco per elettricisti

Gli elettricisti devono avere una serie di dispositivi che li proteggano dal rischio di essere folgorati. È un rischio proprio di chi lavora con la corrente elettrica. Il datore di lavoro deve sempre fornire tutti i dispositivi di protezione individuale per salvaguardare al salute e l’incolumità del lavoratore. Meglio sempre preferire elmetti con visiera in maniera da proteggere il volto da eventuali scintille o frammenti.

Elmo antincendio

Quando si parala di casco antiincendio si tratta di una protezione per gli operatori che estinguono un incendio boschivo, chi lavora nella protezione civile, attività di SAR, pubblico soccorso etc. La calotta è formata in materiale termoplastico perché possa resistere alle alte temperature. Attenzione che quando si parla di elmo antincendio non si fa riferimento ai caschi per i pompieri. Infatti, i caschi per i vigli del fuoco sono dispositivi di protezione ancora diversi che hanno caratteristiche ancora maggiori.

Casco per elisoccorso

Si può tranquillamente affermare che c’è un casco e un elemento per ogni genere di attività, compreso l’elisoccorso. Una delle caratteristiche che identificano subito tale prodotto è la presenza di intercomunicante e visiera a specchio. I prodotti per il soccorso aereo devono esser specifici per tale attività e sempre accompagnati da una marcatura CE che attesta le sue caratteristiche.

Casco per boscaiolo

Anche chi lavora nella selvicoltura deve sempre essere dotato di un casco apposito. Il casco per il boscaiolo è realizzato in materiale resistente per proteggere il capo. Spesso ha una visiera incorporata per proteggere il volto da eventuali schegge di legno. Tanti prodotti hanno cuffie integrate per proteggere l’udito quando si lavora con moto seghe, seghe circolari, seghe a nastro e così via che provocano forti rumori nonché vibrazioni.