Vacanze in catamarano: dove andare e come si viaggia

Gli itinerari

Partendo da quello più a nord, la Liguria orientale da Genova a La Spezia costeggia tutta la zona delle cinque terre, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. La costa è intervallati da pittoreschi borghi a picco sul mare e una vegetazione ricca dove cantano le cicale. Anche l’arcipelago toscano con l’isola d’Elba è inserito nei possibili itinerari di una vacanza in catamarano con Mistral Sailing che toccano varie località di interesse naturalistico ma anche storico lungo la costa e nelle altre isole. Anche Corsica e Sardegna sono delle mete perfette per la vacanza con il catamarano Anthares; sono due mete molto diverse tra loro anche se geologicamente vicine: la prima incontaminata e selvaggia mentre la seconda un vero e proprio paradiso in terra. Non esiste un mare più blu e cristallino di quello che c’è in Sardegna, una terra baciata dal sole e bagnata dalle acque del Mediterraneo che regala attimi di infinita quiete lontani dallo stress della vita quotidiana con i suoi mille impegni lavorativi e non solo. Il vento e il mare hanno creato nel corso dei secoli sculture di rocca nelle cale e calette dove prendere il sole in totale privacy grazie a un accesso che è possibile solo dal mare per la maggior parte di esse.

Un altro luogo che vale davvero la pena visitare, anzi vivere dal catamarano è l’arcipelago pontino, con la meravigliosa Capri che però non riesce a monopolizzare la visita che tocca anche altre isole come Ponza, Ventotene, Ischia, Procida, Zannone dove gli scenari da paradiso esotico con spiagge da sogno lascino posto ai borghi marittimi dove scendere per gustare la cucina tipica di mare del posto. Un itinerario davvero affasciante è quello che però si sviluppa più a sud, nelle isole Eolie con Vulcano, Alicudi, Filicudi e gli altri luoghi che sono caratterizzati da terra di origine vulcaniche: la bollente lava che si geta in mare viene raffreddata e si sono create così queste isole preziosissime sotto tutti i punti di vista, soprattutto naturalistico grazie a un turismo elitario e attento che punta a conservare l’enorme patrimonio lasciato anche dall’uomo.

La barca

Gli itinerari di Mistral Sailing si fanno tutti sul catamarano Antares un Lagoon 42 del 2017 lungo 12,80 m e largo ben 7,70 m. Questo fa subito capire che si tratta di un’imbarcazione piuttosto grande che permette di viaggiare in modo confortevole, oltre che tranquillo. Il catamarano, infatti, scivola sull’acqua restando sempre dritto, non avendo troppi problemi a causa di vento e onde. Si tratta di una soluzione perfetta anche per bambini e persone che sono alla prima esperienza su barca. A bordo possono salire 10 persone più 2 persone di equipaggio. La velocità può arrivare anche a 7 nodi, permettendo di percorrere degli itinerari anche lunghi alla scoperta di meravigliosi luoghi. Sul ponte si può prendere il sole e gli altri spazi comuni sono molto ampi con anche la cucina, frigoriferi, tavola da pranzo, la dinette con interni di grande eleganza e ricercatezza.