Le lavanderie automatiche in franchising Speed Queen

Il brand americano di lavanderie self service Speed Queen è un marchio in franchising che conta decine di migliaia di affiliati, e che attualmente si sta diffondendo anche in Italia, dove può essere considerato un’ottima fonte di investimento e di attività commerciale solida e vantaggiosa.

Una lavanderia automatica può essere infatti considerata un tipo di servizio sempre richiesta, che non risente particolarmente dei periodi di crisi economica e che promette anche agli imprenditori italiani un eccellente opportunità di sviluppo.

Negozi moderni e curati in ogni dettaglio

I negozi di lavanderia a marchio Speed Queen corrispondono a rigorosi standard di qualità e vengono forniti con una soluzione “chiavi in mano”, pronti per essere aperti al pubblico e perfettamente curati in ogni minimo particolare.

Il locale di destinazione, prima dell’allestimento, viene studiato e valutato con attenzione, per poi procedere alla progettazione dell’arredamento, alla realizzazione di un impianto di domotica, all’installazione delle macchine e alla fornitura dei materiali di consumo, quali possono essere detersivi, prodotti per le pulizie e altro.

Viene fornito un servizio accurato ed efficiente di manutenzione e riparazione e un supporto continuo nell’attività di promozione e marketing nel territorio di riferimento.

Una lavanderia Speed Queen offre agli utenti un ambiente accogliente, pulito e piacevole, non richiede la presenza di personale né la gestione di un magazzino e necessita di un impegno quotidiano piuttosto ridotto.

Per chi può essere adatta l’attività di gestione lavanderia self service

Considerando che una lavanderia automatica praticamente si gestisce da sé, senza alcuna necessità di una o più persone sempre presenti in negozio, questo tipo di franchising si addice a chiunque desideri un’attività imprenditoriale non eccessivamente impegnativa.

In genere, il gestore di un’attività di questo tipo può limitarsi a qualche visita in negozio nel corso della giornata per verificare il funzionamento corretto degli impianti e l’eventuale necessità di effettuare il rifornimento dei detersivi e degli altri materiali per gli utenti.

Può essere quindi un buon investimento per chi dispone di uno spazio non distante dalla propria abitazione e desidera un’attività indipendente ma che consenta una certa libertà o addirittura la possibilità di svolgere un ulteriore lavoro.

Come funziona un’attività in franchising

Il franchising è un accordo che un’azienda stipula con un partner, offrendogli la possibilità di intraprendere un’attività commerciale come affiliato. Questo significa che, pur lavorando in autonomia, il franchisee deve sottostare ad alcune regole ben precise, quali possono essere l’allestimento del negozio, l’arredamento, lo stile nel rapportarsi con i clienti, i prodotti e i servizi da proporre.

Un punto vendita in franchising deve riferirsi esclusivamente al brand di riferimento, non può essere modificato e non consente la distribuzione di altri prodotti o servizi.

D’altra parte, un imprenditore che decide di avviare questo tipo di attività può contare sulla fornitura continua di materiali e prodotti, su un’assistenza tecnica e amministrativa sempre disponibile e su un supporto costante nelle attività di marketing e promozione.

Si tratta quindi di un’occasione interessante per iniziare un’attività relativamente indipendente senza che sia necessario investire grossi capitali.